Incentivi smaltimento amianto regione Veneto

Abiti nella regione Veneto e hai un tetto in amianto? Ecco buone notizie per te!

 

Incentivi smaltimento amianto regione Veneto

In Veneto, come in tutta Italia, la lotta all’amianto parte negli anni ’90, quando viene scoperta la pericolosità di questo materiale per la salute dell’uomo. Ne consegue un provvedimento legislativo (la legge n. 257 del 12 marzo 1992) che vieta nel modo più assoluto la commercializzazione di manufatti contenenti amianto. Da quel momento, lo Stato ha iniziato una vera e propria guerra all’amianto, spingendo per la completa rimozione del materiale da tutti gli immobili d’Italia.

Oltre alla normativa nazionale, la Regione Veneto ha legiferato in materia in 2 modi:

  • Con il DRGV 1690/02 che ha introdotto il concetto di “microraccolta”, e regola quindi lo smaltimento oggetti contenenti amianto di piccole dimensioni. Interessante per i privati e chi deve smaltire poche quantità di amianto.
  • Con il DRGV 265/11 “Linee interpretative Regionali per la sorveglianza sulle attività lavorative con esposizione all’amianto (Titolo IX Capo III D.Lgs. 81/08)” che norma l'attività lavorativa delle persone esposte all'amianto.

Quindi, anche in Veneto la lotta all’amianto viene portata avanti… ma per fortuna cittadini e imprenditori non vengono lasciati soli. Lo Stato e la Regione infatti danno ottimi strumenti per mettersi a norma. In questo articolo ti mostreremo quelli che devi assolutamente conoscere!

 

I bonus nazionali per la rimozione dell’amianto

Essendo una regione dello Stato italiano, anche il Veneto beneficia degli sgravi fiscali e degli incentivi a livello nazionale. Ecco quello che devi sapere a proposito!

 

Detraibilità amianto Irpef

Il Decreto legge n. 201/2011 (art. 4) ha inserito gli interventi di bonifica amianto tra le spese detraibili ai fini Irpef.

 

Bando Inail 2019

Grazie a questo bando puoi accedere a un contributo pari al 65% della spesa per rimuovere il tetto contenente amianto. È un provvedimento dedicato alle imprese che vogliono rimuovere l'eternit una volta per tutte.

Lo Stato quest'anno ha stanziato una cifra da capogiro per questo progetto: 370 milioni. Ma non li distribuirà a tutti quelli che ne faranno richiesta!

Si può usufruire del contributo solo relativamente a:

  • Spese connesse all'attività di smaltimento vera e propria e alla messa in sicurezza del cantiere;
  • Spese di consulenza, progettazione e sviluppo;
  • Una spesa complessiva non inferiore a 8000 euro


Inoltre, se sei un privato o un ente non a fine di lucro puoi accedere a questi bonus:

  • Ecobonus riqualificazione energetica
  • Bonus ristrutturazioni (anche per piccole aziende che rispettano determinate condizioni)

Se vuoi approfondire, leggi il nostro articolo dedicato ai bonus smaltimento amianto 2019.

Forse stai già facendo i conti e ti stai pregustando quanto risparmierai con i bonus! Bisogna dire però che purtroppo riuscire a portarli a casa non è facile. Bisogna infatti affrontare una grande quantità di pratiche burocratiche, con regole e casistiche non sempre chiare per chi non se ne occupa quotidianamente.

Per questo motivo hai bisogno di persone che ti seguano durante tutto l'iter. Noi di Cavagnis Coperture ci siamo specializzati proprio in questo. Chiedi a noi: svogliamo da anni un servizio di consulenza per i nostri clienti e ci occupiamo delle pratiche burocratiche per lo smaltimento amianto.

Vogliamo clienti felici sotto tetti sani. Alle carte ci pensiamo noi!

 

Servizio di Microraccolta Regione Veneto

Fin qui abbiamo parlato di smaltimento di coperture di amianto di grandi dimensioni. Quindi, tetti di abitazioni, condomini, capannoni, fabbriche...

E se tu vuoi rimuovere una piccola quantità di amianto? Per esempio una tettoia in eternit, i resti di vecchie coperture o il comignolo di un camino?

Se abiti in Veneto c'è un servizio fatto apposta per te!

Definito dal DRGV 1690/02, il suo obiettivo è incentivare lo smaltimento di amianto di piccole coperture in eternit a prezzi vantaggiosi.

Secondo la legge, sono comprese nella microraccolta:

  • Coperture fino a 75 mq di superficie;
  • Coperture e manufatti con altezza massima 3 m;
  • Manufatti in matrice compatta (diversi da lastre in eternit) del peso non superiore a 1000 kg.

La Regione Veneto ha strutturato un servizio pubblico che informa i cittadini che vogliono smaltire oggetti di questo tipo, dà agli utenti la modulistica necessaria, raccoglie le richieste con i moduli compilati, coordina le attività di rimozione e verifica il buon esito dell'operazione di bonifica.

 

Come funziona la microraccolta dell’amianto

Si può procedere in due modi:

1) Autorimozione. Significa che il proprietario rimuove da sé i suoi oggetti contenenti amianto. È necessario però usare l’apposito kit di smaltimento amianto in modo da evitare contatti e possibili inalazioni.

I kit più completi contengono:

  • Guanti antinfortunistica;
  • Mascherina semifacciale con filtro antiparticelle FFP3;
  • Tuta isolante bianca con cappuccio;
  • Occhiali antinfortunistici;
  • Sacco per i contaminati;
  • Incapsulante liquido o spray da versare sui materiali contenenti amianto.

2) Rimozione tramite terzi. In questo caso appalti ad una ditta esterna la rimozione dell'amianto.

 

Costo della microraccolta

Non è facile quantificare quanto spenderai perché i prezzi variano notevolmente in base a quanto amianto devi smaltire. Possiamo comunque dire che i costi per piccole coperture sono tutto sommato abbastanza contenuti.

  • Il kit di autorimozione può avere prezzi molto diversi in base al numero e alla qualità degli accessori. In media possiamo dire che i prezzi oscillano tra i 50 e i 100 euro.
  • Il costo di raccolta in regione Veneto si aggira intorno ai 180 euro.
  • Il costo smaltimento (sempre riferito alla regione Veneto) è calcolato a 0,36 euro/kg.

 

Come richiedere il servizio

Per richiedere il servizio di microraccolta necessario recarsi all'Ecosportello più vicino per le pratiche burocratiche. Fatto ciò, si può rimuovere l'eternit seguendo scrupolosamente le norme in materia. Lo sportello darà tutte le informazioni necessarie per eseguire l'operazione in tranquillità.

Comunque, se ritieni troppo rischioso l'intervento di rimozione, oppure non vuoi immergerti nella burocrazia, noi siamo a tua disposizione! Contattaci e raccontaci un po' del tuo problema. Saremo lieti di darti indicazioni e di aiutarti a rimuovere la vecchia copertura in eternit per restituirti un tetto nuovo di zecca!

Condividi su